YVote Pic Nic Results

Pubblicato il Pubblicato in Uncategorized


Ita Membro

Ita NazionalitàDopo l’evento YVote PicNic tenutosi ai Parchi di Nervi il 13 Aprile ci ritroviamo ad esaminare i risultati del questionario sulle elezioni Europee distribuito ai giovani genovesi anche durante i nostri eventi successivi.  A rispondere ai questionari sono stati tanti giovani Europei tra i 18 e i 35 anni, per la metà studenti e per l’altra non. Buona parte degli intervistati sono membri AEGEE.

Ita Domanda 1Abbiamo chiesto in primo luogo se il 24-25 maggio gli intervistati si recheranno alle urne: solo il 45% degli intervistati ha risposto positivamente, mentre il 36% non sa ancora se andrà a votare. Il 18% invece è già convinto che non si recherà alle urne.

Ita Domanda 2A chi non andrà a votare o è indeciso abbiamo chiesto il perché di questa scelta, e qui otteniamo un dato importante: ben il 69% degli intervistati non voterà per ragioni logistiche, ovvero non potrà raggiungere le urne perché fuori sede o perché non sarà nel paese di residenza in quella data. Questo è un dato sconcertante che dovrebbe far pensare ad un alleggerimento della burocrazia elettorale, almeno per quanto riguarda le elezioni del Parlamento Europeo. Una buona fetta (il 26%) ha risposto di non credere nelle politiche europee e che quindi non voterà. Il 5% è disinteressato alla vita politica.

Ita Domanda 3A questo punto abbiamo voluto chiedere se è vero che le direttive europee discusse nel Parlamento Europeo incidano nella vita di tutti i giorni: un buon 69% crede che ciò sia vero, il 18% invece ritiene che sì incida nella politiche locali ma non nella vita quotidiana di ogni cittadino.

Ita Domanda 4La domanda successiva parla della chiarezza nei programmi politici di ciascun partito candidato: il 54% afferma che non c’è alcuna chiarezza, il 21% conosce parzialmente i programmi delle forze politiche candidate, e solo il 2% dice di conoscere abbastanza bene le idee di ciascun partito.

Ita Domanda 5Infine chiediamo ai nostri intervistati quale sia la ragion per cui ci sia stato un calo drastico dell’affluenza alle urne soprattutto fra i giovani nonostante le Politiche Europee decidano il loro futuro: il 46% crede che i giovani abbiano totalmente sfiduciato le istituzioni Europee e fra di loro molti sono italiani, invece i non italiani generalmente indicano, come causa di questo male, uno scarso interesse dei giovani nella politica (33%). Un altro 11% invece ritiene che la mancanza di chiarezza dei programmi politici tenga lontano dalle urne i giovani Europei.

In ultima analisi possiamo vedere che sebbene la grande maggioranza si rechi alle urne, c’è molta disinformazione e confusione tra gli elettori soprattutto per quanto riguarda le elezioni del Parlamento Europeo. Possiamo dire chiaramente che è giunto il momento in cui i giovani debbano giocare un ruolo attivo nelle politiche europee ma solo con maggiore informazione e chiarezza dei programmi politici si può sviluppare un processo democratico Europeo costruttivo e partecipato.


Eng Membro

Eng CountryAfter the event Y-Vote Pic Nic, that took place at Nervi Park on April 13th, we are able to evaluate the results showed by the survey on European elections handed in to young Genoese people both in Y-vote pic nic and in following local events.
Many young Europeans aged between 18 and 35 replied to the survey, in particular one half of them was represented by students. Moreover, a great part of the interviewed was made up of AEGEE members that usually takes part in our local events.

Eng Domanda 1As concerns the affluence to European Elections, we asked the interviewed if they were going to go to the polls on 24th-25th May: only 45% of the interviewed answered positively, whilst 36% still did not know whether they were going or not. On the other hand 18% is already convinced that they will not go to the polls.

Eng Domanda 2Therefore, we asked those who will not go to vote or were undecided to explain their choice and now we want to highlight an important detail: 69% of people answered that they are not going to vote due to logistical reasons, in other words they cannot get to the polls since they won’t be in their city or country of residence during the elections days. This is a staggering figure that would suggest a reduction in election bureaucracy, at least for the EP elections. A good chunk (26%) answered that they don’t believe in European policies and, consequently, they won’t vote. The remaining 5% is disinterested in politics.

Eng Domanda 3Taking into account these results, we wanted to ask if people believe that the Directives discussed in the EP affect their daily life or not: 69% is of the opinion said that it is true, 18% thinks that Directives may influence the local policy but they have no effect on citizens’ everyday life.

Eng domanda 4The following question concerns the clearness in the political agendas of each party candidate: 54% of the interviewed says that there is no clarity at all, 21% only partially knows candidates’ agenda and only 2% says that they know adequately the ideas of each party.

Eng domanda 5Finally, we asked our respondents to explain why , in their opinion, there has been a drastic decline in voter turnout, especially among young people, in spite of the crucial importance of European Policies for young people’s future: on the one hand 46% thinks that young people have totally disheartened European institutions and a great amount of them come from Italy; on the other hand not-Italian people generally indicate as the main reason a lack of interest in politics among the young. 11% is of the opinion that the lack of clarity of political agendas keeps away young Europeans from the polls.

In our final analysis we can assume that even though the vast majority will adversely go to the polls, there is a great deal of misinformation and confusion among the voters, especially as concerns the EP elections. We can say that it is time to play an active role in politics but it is only with greater information and clarity of political agendas that we can develop a constructive and participated European democratic process.